Home / Articoli Generali / La megalorexia: La nuova minaccia!
La megalorexia: La nuova minaccia!

La megalorexia: La nuova minaccia!

La “Sindrome di Adoni” ha colpito!

È un nuovo nutrizionale – disordine psicologica – minaccia, è stato apparsi prima nel 1997. La megalorexia, o bigorexia o la “sindrome di Adoni” è la situazione inversa della ben nota anoressia.

(!!!): Come megalorexia è definita il disordine dismorfica del caporale in cui la persona cerca di esercitare e strappa in un livello psicotica!

Gli incidenti non sono pochi e stanno progressivamente aumentando. Come nel caso di anoressia, così nel megalorexia, la persona stessa e la sua immagine, in un modo sbagliato percepisce, così sta cercando di cambiare in base alle norme in mente.

Nel caso di megalorexia, ciò che l’individuo desidera, non è una figura sottile, ma un corpo molto strappato. Per questa persona, il peso e la massa muscolare è mai desiderabile, ma al contrario è sempre molto più piccola. Questa immagine distorta di sé, porta l’individuo a una allenamento continu per riuscire a incrementare il suo volume muscolare e per raggiungere il strappato desiderato … ma il risultato desiderato non arriva mai!

Quale persone tendono ad avere questa sindrome?

È un disturbo che trova il motivo principalmente a persone coinvolte nella ginnastica e sport … e in realtà in modo sistematico. La formazione e il ripping del corpo stanno diventando un’ossessione, e creare per l’individuo una falsa immagine di sé.

La persona, nel suo sforzo di aumentare il suo volume è freneticamente al sollevamento pesi e cambia il suo dieta ricerca di una maggiore apporto proteico giornaliero. Poiché la proteina del cibo non è sufficiente, allora inizia integratori alimentari specifici e altre formulazioni proteiche.

(!!!): Questo disturbo colpisce soprattutto i maschi e di solito li vediamo impegnati nella “costruzione” del corpo, ma è improbabile vedere anche donne soffrire della stessa condizione.

E’ caratteristico, il tipico esempio del 38 anni Rene Kampl, soffrendo dal megalorexia. Sentiva male sul suo corpo (che lei considerava come osseo), ha deciso di affrontare il body building per aumentare il volume e la massa muscolare, ottenendo così il corpo perfetto (per i propri criteri).

“Avere più massa muscolare sul mio corpo mi sento come avere una corazza ovunque io vada”, ha detto Rene sul quotidiano “The Guardian”, spiegando la sua decisione di cominciare professionalmente il body building. Questa massa muscolare ha fornito la protezione e la sicurezza. La situazione rivela una profonda disfunzione psicologica che l’ha portata a questa ossessione con il suo sguardo.

ATTENZIONE: Le situazioni simili a questo sono pericolose e richiedono un monitoraggio da uno specialista. Possono portare la persona anche in un stato di depressione grave, o la ricezione di sostanze pericolose!

About admin

Scroll To Top